• 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12

News

Tutte le News del MSP Italia

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Displays a list of tags that have been used in the blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Accesso
    Login Login form
Messaggi recenti del blog

Inviato da il in News

Si comunica che, a partire dal 08/02/2016, i nostri uffici si sono trasferiti nella nuova sede di Roma, in Viale Giulio Agricola 115 - Cap 00174 - Tel. +39 06 89 32 25 600 Fax +39 06 89 32 25 604, riferimenti che vi preghiamo di annotare.

 

Visite: 78
0

 ORE 8.00 RISCALDAMENTO JUNIOR  ORE 8.20 INIZIO GARA

ORE 9.00 RISCALDAMENTO PRIMO TURNO PULCINE (JUVENIA - LE CUPOLE - EUROSPORT 2001 )
ORE 9.20 INIZIO GARA

ORE 10.00 RISCALDAMENTO SECONDO TURNO PULCINE ( TATAMI VALLEAURELIA - SZ TEAM - STATION FITNESS - EFIRM
ORE 10.20 INIZIO GARA

Visite: 39
0

Inviato da il in Ginnastica Ritmica

CALENDARIO GARE A.S. 2015-2016

1^ PROVA REGIONE LAZIO

6 marzo 2016 Palazzetto dello Sport “Saverio Coscia”, via Guglielmo Quattrucci, Grottaferrata(RM)

 

2^ PROVA REGIONE LAZIO

10 aprile 2016 Palazzetto dello Sport “Saverio Coscia”, via Guglielmo Quattrucci, Grottaferrata(RM)

 

FASE NAZIONALE

4/5 giugno 2016 Palazzetto dello Sport “Saverio Coscia”, via Guglielmo Quattrucci,Grottaferrata(RM)

Visite: 30
0

Dispositivo della decisione del TNA  inerente al procedimento disciplinare relativo al caso Aniello Mozzillo è nato il 1 aprile 1962 a Castelnuovo di Napoli(NA).

b2ap3_thumbnail_download_pdf2.png

 

Visite: 5525
0

Dispositivo della decisione del TNA  inerente al procedimento disciplinare relativo al caso Stefano Pozzi nato a Como il 15 aprile 1971.

b2ap3_thumbnail_download_pdf2.png

 

Visite: 5517
0

FAQ - Assicurazione

Il Movimento Sportivo Popolare Italia è un Ente di promozione sportivo, riconosciuto dal CONI, e non una compagnia assicuratrice, pertanto tutte le pratiche di sinistro, dopo un iniziale controllo, verranno trasmesse direttamente all’istituto della Gestione dei sinistri (IGS).

Le pratiche di infortunio devono essere trasmesse entro 3 giorni dall’infortunio alla sede nazionale MSP Italia, entro 30 giorni tramite raccomandata, la quale effettuerà le prime verifiche.

$1Nel compilare la denuncia di infortunio, rilasciare sempre un recapito telefonico o indirizzo mail.

Le ns. coperture assicurative, prevedono TUTTE l’assicurazione minima prevista dalla legge, i rispettivi massimali sono visibili dall’estratto polizza scaricabile nella sezione “come tesserarsi”.

I sinistri assicurabili tramite assicurazione sportiva sono tutti quelli che occorrono durante la pratica dell’attività sportiva e causati dalla suddetta attività (es. durante una partita di calcio a seguito di un tiro, l’atleta cade sul terreno di gioco procurandosi  la frattura di un dito). I sinistri assicurati dalla RCT sono tutti quelli occorsi all’interno della struttura assicurata, non dovuti all’attività sportiva (es. a fine partita il calciatore nel rientrare negli spogliatoi scivola a terra a causa del fondo sconnesso – la ballerina subisce una distorsione al ginocchio a seguito di uno slittamento dovuto al pavimento bagnato).

Nel caso di partecipazione ad eventi o manifestazioni fuori territorio, l’associazione deve richiedere l’autorizzazione di partecipazione direttamente alla sede nazionale almeno entro 7 gg. dall’inizio dell’evento.

  • Mancata regolarità amministrativa. L'associazione consegna la tessera assicurativa all'iscritto, ma non salda la quota di iscrizione al Comitato di appartenenza e/o il Comitato di appartenenza non salda la sede nazionale.
  • Tesseramento non pervenuto. L'associazione consegna la tessera assicurativa all'iscritto, ma non trasmette al Comitato di appartenenza il modulo di tesseramento con il nominativo e/o il Comitato di appartenenza non trasmetta alla sede nazionale.
  • Tesseramento non conforme. Ad esempio il tesserato acquista una copertura assicurativa errata dell'attività che andrà a svolgere (es. acquisto di una "Orange Card" per la pratica dell'attività calcistica) Ricordiamo che, per alcune attività, sono previste le Card settoriali (Soccer Card, Card Equitazione, Card Arti Marziali), o altre.

Innanzitutto va detto che spetta ai Soci decidere in merito alla questione, a meno che lo Statuto non contenga una norma che delega il Consiglio Direttivo. Quindi, la prima cosa da fare è convocare un’Assemblea Straordinaria dei Soci, per approvare le modifiche dello statuto, e redigere un apposito verbale con la delibera assembleare.

La variazione delle modifiche statutarie, in riferimento alla denominazione, sede legale, rappresentante legale (presidente) dovrà poi essere comunicata all’Agenzia dell’Entrate, tramite il Modello AA5/6, per le Associazioni in possesso del solo codice fiscale, o il Modello AA7/10, per le Associazioni in possesso di partita IVA; effettuata tale comunicazione, non è necessario redigere un nuovo Modello EAS.

Il cambiamento dello statuto, ad esempio la denominazione, dovrà essere comunicato anche agli uffici degli eventuali registri o albi in cui l’Associazione è iscritta, e a tutti i soggetti pubblici o privati con i quali l’Associazione ha stipulato contratti di qualsiasi natura.

Se lo Statuto originale è stato registrato all’Agenzia delle Entrate, allora sarà necessario registrare le modifiche entro 20 giorni: per modifiche limitate, come il cambiamento della Denominazione dell’Associazione, è sufficiente registrare solo il verbale di assemblea contenente la modifica statutaria; altrimenti, se si preferisce, si potrà provvedere alla registrazione del nuovo Statuto (meglio allegare anche il relativo verbale di assemblea). Ci si dovrà recare all’Ufficio Locale (competente per zona rispetto alla sede legale dell’Associazione) dell’Agenzia delle Entrate, con i seguenti documenti:

  • 2 copie degli atti in originale (nuovo statuto e/o verbale di assemblea);
  • delega (se chi si reca a registrare gli atti non è il legale rappresentante dell’Associazione) e copia della carta di identità del richiedente e del legale rappresentante dell’Associazione;
  • modello 69 compilato;

ricevuta del versamento dell’imposta di registro di 200,00 euro (da effettuarsi in banca o in posta con modello F23), se dovuta (sono esonerate le OdV);
Attenzione: nel modello F23 al punto 4 ci vanno i dati dell’Associazione, al punto 5 quelli del presidente;

marche da bollo da 16,00 euro (dipende dalla lunghezza degli atti: 1 marca “ogni 100 righe”), se dovute (sono esonerate le OdV e le ONLUS)
Attenzione: le marche da bollo devono avere la stessa data del verbale di assemblea o antecedente.